09 aprile 2008

Pensierini

Accadimenti inquietanti registrati negli ultimi tempi

Mi capita di guardare prima la bici della signorina smutandata che la conduce: questo mette in crisi alcuni capisaldi dell'identità di genere;

Mi capita di considerare che un mozzo Hope (uno a caso) ha una sua intrinseca bellezza, e se poi si tratta di quello posteriore di provare pure a capire se "suona" bene: questo genera alcune perplessità sul mio stato mentale;

Mi capita di ragionare fra me e me sui livelli di lattato dei miei muscoli: questo indica che i miei studi biologici hanno avuto non poche lacune;

Mi scopro frequentare siti dove si discute dei sistemi di saldatura del titanio in atmosfera controllata: questo segnala che alle perversioni non c'è limite;

Mi è capitato di fare sentieri in bici che forse a piedi avrei aggirato;

Mi capita di pensarmi vecchio quando vedo ragazzetti americani under 18 scendere come locuste da colline boscose e ripide;

Mi capita di pedalare pensando che potrebbe non finire mai; questo segnala pericosoli deliri di onnipotenza tardo adolescenziale;

Mi capita di guardare la Singular e pensare: è bella: E questo ci può stare; il peggio è quando cerco con me stesso di argomentare l'affermazione.

Mi capita di pensare che dovrei cambaire casa perché mi serve un garage: non ho bici da riporre ma accadrà prima o poi che ce ne saranno!!!

Mi capitano molte cose in questo periodo...

...mi capita anche di ripensare a mio nonno, uomo del secolo scorso, che per primo mi insegnò a portare una bicicletta senza rotelline e per questo, e per molto altro, di essergli infinitamente grato.

(Immagine aggiunta da Spiedo in riferimento al commento n.1)

3 commenti:

spiedo ha detto...

Dopo aver letto questa tua ieri sera me ne sono andato a fare 3 giri in un'ora fregandomene della incombente pioggia (che tra l'altro non mi ha colpito)... poi ero stanco e mi immaginavo quanto sarebbero state lunghe le 6 ore ma dato che sarai della carovana penso che la tua presenza sarà di conforto per molti di noi.

Guru-Ema ci guiderà nella catarsi monorapporto, sarà una specie di competizione tantrica mi dicono che si sia iscritto anche Sting!

ema ha detto...

Già mi immagino una massa critica di singlespeeder che frena gli ardori dei "dozzinali" cioè di coloro che corrono in squadre da 12ovviamente!

ghido ha detto...

l'approccio tantrico ipotizzato non si addice alla mia natura! il mio approccio sarà in stile qualifiche da Moto GP: giro di lancio/riscaldamento segue giro alla morte, segue riposo. Il tutto da ripetere due o tre volte, massimo quattro